Categories
Bologna

Brano

Siamo nel 2020, un anno che passerà alla storia come l’anno dell’epidemia COVID-19. Il 1° maggio, festa delle lavoratrici e dei lavoratori, nonché ricorrenza della liberazione di Trieste dal nazi-fascismo, mi sveglio incredibilmente presto. Sono le sette del mattino, spalanco gli occhi e sento come un fuoco che arde dentro al petto. Questo stato di […]

Categories
Mondo Scritti

La Rabbia Che Sento

La Rabbia che sento è quella che ho dentro è quel dolore nella pancia che perfora ogni organo Accompagna ogni istante quando nasce dentro è difficile evacuarla . La rabbia che ho dentro è un macigno a compressione è qualcosa di grande di affilato che ruotando taglia ogni cosa Le cellule la pelle gli organi […]

Categories
Bologna

Una riflessione sullo sciopero degli affitti

“Ma se l’Università è chiusa, perché non tornate a casa vostra?” “Potete pagare il 50% adesso e il 50% il prossimo mese” “Non è colpa nostra se non avete i soldi per pagare l’affitto e non avete messo da parte risparmi sufficienti per far fronte a queste situazioni” Queste sono solo alcune delle risposte più […]

Categories
Mondo

CRISI, LEGAMI, PRIVILEGI

A tutti i fallimenti emotivi, miei “privilegi” che temprano più forte ciò che Resiste nella Crisi e quindi, a tutte le mie Speranze. Da quando l’emergenza Covid è cominciata e il lock-down ci è stato imposto, tanti pensieri verso cui impiegavo molte energie a tenere chiusi dentro a sportelli chiaroscuri della mente, si sono invece […]

Categories
Mondo

La sindrome di Cassandra

Nel corso degli ultimi due secoli, la pandemia era stata annunciata come estremamente prevedibile e particolarmente virulenta da decine di biologi, medici, antropologi, ecologisti, epigrafisti, medium, sensitive, sciamani, ragazzine scandinave e divulgatori scientifici. Centinaia di scrittori e scrittrici di fantascienza ne avevano immaginato sviluppi, scenari e, naturalmente, epiloghi, dando vita ad altrettante epopee, corti, medio […]

Categories
Muroparlante

La rage du peuple

“Non ho il Covid ma ho la rabbia. Contro il Macronavirus e la sorveglianza di stato“